homeNEWSALLERGENI: DAL 9 MAGGIO 2018 OPERATIVE LE SANZIONI
 

Allergeni: dal 9 maggio 2018 operative le sanzioni

Per far luce sulle importanti novità per gli allergeni,  Confcommercio Ascom Luino ha organizzato due incontri che si sono svolti presso la sede di Luino lo scorso 20 aprile. 
Relatori i consulenti dell'Associazione, Ing. Gianluigi Antonioli e Ing. Annalisa Geronimi.
Pubblichiamo in questa pagina le slide informative e altra documentazione per illustrare le novità e gli adempimenti da porre in essere.

SCARICA LE SLIDE INFORMATIVE IL VOLANTINO CON GLI ALLERGENI


La normativa vigente (D. Lgs n. 231/2017) prevede per le imprese l’obbligo di indicazione degli allergeni, per i prodotti somministrati, sul menù, su apposito registro oppure con altra modalità, ma sempre supportata da una precisa documentazione scritta, facilmente reperibile dai consumatori e dalle autorità di controllo. L’obbligo di indicazione degli allergeni riguarda i prodotti alimentari somministrati dalle collettività, intendendosi per tale qualunque struttura (compreso un veicolo o un banco di vendita fisso o mobile), come ristoranti, mense, scuole, ospedali e imprese di ristorazione in cui, nel quadro di un’attività imprenditoriale, sono preparati alimenti destinati al consumo immediato da parte del consumatore finale.

L’avviso della presenza di allergeni deve essere fornita in modo che sia riconducibile a ciascun

alimento prima che lo stesso sia servito al consumatore finale.

Tale indicazione deve essere apposta:

 - sul menù o registro o apposito cartello o attraverso sistemi digitali: in quest’ultimo caso le informazioni dovranno essere riportate anche su un’apposita documentazione scritta facilmente reperibile dall’autorità di controllo e dal consumatore finale;

- in alternativa, l’avviso della possibile presenza degli allergeni può essere riportato sul menù o su un

registro o su un apposito cartello che rimandi al personale cui chiedere le eventuali necessarie

informazioni. Anche in questo caso sarà però necessario avere nell’esercizio una documentazione scritta, facilmente reperibile dall’autorità di controllo e dal consumatore finale.

Molto pesanti le sanzioni previste per i trasgressori:

- sanzione amministrativa pecuniaria generale da 1.000 a 8.000 euro per la violazione delle

disposizioni di cui all’art. 19, D. Lgs 231/2017;

- sanzione da 3.000 a 24.000 euro per l’omissione dell’indicazione degli allergeni presenti nei

prodotti venduti o somministrati;

- sanzione da 1.000 a 8.000 euro per chi rende l’indicazione con modalità difformi da quelle

previste, sanzione che nondimeno diminuisce da 500 a 4.000€ se la violazione riguarda solo aspetti

formali;

- sanzione da 500 a 4.000 € per l’operatore del settore alimentare che ometta al consumatore o alla collettività, nelle fasi precedenti alla vendita, le indicazioni obbligatorie.

Per le microimprese (meno di 10 occupati e fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuo non superiore a 2 milioni di euro) le citate sanzioni sono ridotte fino ad un terzo.

Inoltre, se il pagamento della sanzione è effettuato entro cinque giorni dalla notifica dell’atto di contestazione, vi potrà essere un’ulteriore riduzione del 30%.

E’ previsto poi l’istituto della la c.d. diffida: consiste nella possibilità, in caso di violazioni sanabili, che l’organo di controllo diffidi l’interessato ad adempiere alle prescrizioni violate entro il

termine di venti giorni, procedendo alla contestazione formale solo in caso di mancata ottemperanza.

Guarda anche:

IMPRESA4.0: DIGITALE E COMMERCIO AL DETTAGLIO
IMPRESA4.0: DIGITALE E COMMERCIO AL DETTAGLIO
New slot e fasce orarie: la posizione di Confcommercio Ascom Luino
New slot e fasce orarie: la posizione di Confcommercio Ascom Luino
New slot e ludopatia: corsi obbligatori
New slot e ludopatia: corsi obbligatori
Rassegna gastronomica 'Sapori in tavola'
Rassegna gastronomica 'Sapori in tavola'

Inserisci i tuoi dati

Password persa? 

Ricorda Password:

NO

SI

Procedura Ripristino Password.

Inserisci l'email con la quale ti sei registrato e clicca Ripristina.
Riceverai un'email con un link che ti permetterà di scegliere una nuova password.